Pagine personalizzate in WordPress (Template di Pagina)

In certe occasioni può essere utile poter creare dei layout o template di pagina più o meno svincolati dalla struttura classica del tema scelto.

 

Possiamo farlo creando una pagina personalizzata.

Una spiegazione è disponibile qui: http://www.wpbeginner.com/wp-themes/how-to-create-a-custom-page-in-wordpress/

Applicando quanto spiegato nel post sopra citato ho realizzato una pagina personalizzata (mostra solo un titolo e un paragrafo) da poter scaricare.
Per vederla in funzione basta copiarla (tramite l’FTP) nella cartella del nostro tema e creare una nuova pagina o articolo selezionando il nome che abbiamo dato alla pagina personalizzata negli attributi pagina

scelta_templatePagina

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense Pro.

Please go to the plugin admin page to paste your ad code.

Scarica il file della pagina personalizzata.

 

Ecco il contenuto della pagina personalizzata:

<?php /* Template Name: NomeTemplate */ ?>
<!--
Fonte:http://www.wpbeginner.com/wp-themes/how-to-create-a-custom-page-in-wordpress/
Cheat Sheet:http://www.wpbeginner.com/wp-themes/wordpress-theme-cheat-sheet-for-beginners/
-->
<?php get_header(); ?>
<h1>Titolo pagina personalizzata</h1>
<p>Paragrafo pagina personalizzata</p>

<?php get_sidebar(); ?>
<?php get_footer(); ?>

… e il risultato finale

risultato_templatePagina

Come personalizzare un tema wordpress tramite i Child theme (temi Figlio)

Spesso capita di dover fare delle piccole personalizzazioni estetiche al tema wordpress utilizzato.
L’operazione può essere effettuata modificando direttamente il tema in locale o da ASPETTO -> EDITOR.
Questa soluzione però non è consigliata in quanto ad ogni aggiornamento del tema perderemmo qualsiasi personalizzazione.

La soluzione semplice e efficare è usare i child Theme (Temi figlio).
Creare un tema figlio per modificare il alcune proprietà css non è per niente difficile, ecco come fare:
1) Creare una cartella sotto wp-contents con il nome che volete dare alla vostra personalizzazione (in in genere lo chiamo con il nome del tema originale e aggiungo “_personalizzato”)
2) Creo un pagina di stile css che chiamo “style.css”  come quella mostrata sotto dove:
Theme Name: calotropisPersonalizzato = Il nome che voglio appaia nel pannello temi di WP
Template: calotropis = nome del tema padre (in questo caso sto’ personalizzando il tema “calotropis”). Deve essere un tema esistente altrimenti otterremmo l’errore “template mancante”
Tutto il resto è descrittivo e non necessita di troppe spiegazioni.

Ecco un esempio di style.css per la personalizzazione:

/*
Theme Name: calotropisPersonalizzato
Theme URI: http://www.inrealizzazione.it/
Description: Child Theme for calotropis.... testo descrittivo del tema
Author: Jasper (Nome dell'autore)
Author URI: http://www.inrealizzazione.it/
Template: calotropis
Version: 0.1
*/

/* Questo deve stare come prima istruzione */
@import url("../calotropis/style.css")

/* Da qui mettiamo le personalizzazioni (es: sfondo nero) */
body {
background-color: #000000;
}

3) faccio l’updoad della stessa nella cartella del tema personalizzato
4) Da WordPress, ASPETTO -> TEMI attivo il mio tema pesonalizzato
5) Adesso tutte le modifiche le facciamo al css del tema personalizzato, e possiamo aggiornare il tema principale tutte le volte che vogliamo senza correre il rischio di perdere le personalizzazioni

Provare WordPress: 2 alternative

Per chi ancora non conosce wordpress e vuole provarlo segnalo 2 possibilità:

1) worpress.com.

Non occorre conoscenza particolari, basta registrarsi su wordpress.com e avremo un ambiente wordpress già consfurato e funzionante nel quae pubblicare i propri contenuti. Naturalmente bisogna sottostare a qualche piccola limitazione, ma ha l’indubbio vantaggio di essere a costo zero e alla portata di tutti.

2) InstantWP

Un ambiente di sviluppo portatile (non richiede installazione) completo!
Basta una chiavetta USB. Permette di avere in locale, sempre con se, un ambiente wordpress da utilizzare per fare delle prove o come ambiente di test/sviluppo.
Link: www.instantwp.com

WordPress: modificare aspetto da codice – Un aiuto

Editor di WordPress in Aspetto -> Codice è allo stesso tempo utile per modifiche “al volo” ma anche un pò limitato.
Per evviare a tale limite e renderlo più professionale segnalo il plug-in wp-editarea.

Inoltre, altro limite e’ l’impossibilità di ripristinare una versione precedente nel caso qualcosa andasse male, qui ci viene in aiuto un altro plug-in: WordPressBackup.

Inoltre per chi ha ncessità di modificare il comportamento del tema scelto la pagina con le descrizioni delle funzioni di wordpress è un ottimo punto di partenza.
Link: http://codex.wordpress.org/Function_Reference